Come studiare velocemente: i consigli della scienza 1


168 sono le ore contenute in una settimana. E se sei uno studente, probabilmente hai l’impressione che non sono abbastanza (a meno che tu non sappia come studiare velocemente). Lo so, lo so, hai cosi tante materie, progetti da realizzare, esami da preparare, oltre ad altre attività, sport e cose che vuoi fare.  E sicuramente vuoi avere anche una vita sociale.

COME STUDIARE VELOCEMENTE

Come Studiare Velocemente

Non sarebbe bello scoprire come studiare bene, prendere bei voti a scuola e avere comunque una vita ben bilanciata?

Certo che si, ed è per questo che ho deciso di scrivere questo articolo.

Ho passato mesi investigando articoli scientifici, seguendo corsi universitari e ricercando su giornali specializzati per trovare la maniera migliore per imparare efficacemente.

Durante il mio percorso accademico (una laurea in ingegneria e due master presi all’estero) ho messo in pratica, costantemente, tutti i consigli che ti sto per dare, ed ho quindi provato sulla mia pelle la loro utilità.

E allora incominciamo ecco la prima parte dei 20 consigli per studiare bene in maniera scientifica.

  1. Studiare la stessa informazione in diversi modi.

Ci sono ricerche (Willis, J. 2008) che mostrano chiaramente come diverse modalità, stimolino differenti parti del nostro cervello. E più aree del nostro cervello vengono attivate, più è alta la probabilità di poter capire e memorizzare le informazioni.[1]

Per imparare potresti ad esempio: Read the class notes

  • Leggere un libro di testo
  • Vedere un video esplicativo su Youtube
  • Cercare risorse e materiale su internet
  • Crearti un diagramma o uno schema
  • Insegnare a qualcuno ciò che hai imparato
  • Realizzare esercizi pratici presi da diverse fonti

 

Non mi fraintendere, non c’è bisogno di fare tutti questi passaggi in una volta, se però ogni volt anche ripassi un argomento cerchi di affrontarlo da una angolazione differente, avrai trovato un metodo di studio che ti aiuterà a studiare velocemente.

  1. Studiare cose differenti ogni giorno, e non focalizzarti su una singola materiale.

Te ho già parlato in un altro articolo su come studiare bene e nel mio ebook metodo di studio, ma torniamoci su: ricerche dicono che è più efficace studiare diverse cose ogni giorno piuttosto che focalizzarti in una (Rohrer, D. 2012).[2]

Perché?

Primo perché c’è il rischio di confondere informazioni simili, che accadrebbe se studiamo una sola materia per molte ore (non ti è mai capitato di studiare storia e ritrovarti con mille date in mente ma non sapere esattamente cosa è successo quando?)

Secondo ed anche più importante è l’illusione di imparare, se ci focalizziamo molto su una certa cosa, prenderemo familiarità con la stessa e arriveremo ad illuderci di averla imparata mentre in realtà abbiamo solo messo qualche informazione nella nostra memoria a breve termine ma non abbiamo scolpito nulla nella nostra memoria a lungo termine (che è ciò che ci interessa). Ti è mai capitato di fare una full immersion in qualche studio pensare di aver imparato molto e non sapere più nulla 2 settimane dopo?

Quindi per studiare bene e intelligentemente, organizza le tue sessioni di studio in modo da studiare diverse cose ogni volta. Facendo cosi il tuo cervello avrà più tempo per consolidare l’apprendimento.

  1. Ripassa le informazioni periodicamente.

Se vogliamo spostare le informazioni imparate dalla memoria a breve termine alla memoria a lungo termine è fondamentale avere ed implementare un piano di studio che implichi un periodico ripasso di ciò che abbiamo studiato. Questo ti aiuterà ad avere voti migliori negli esami.

(Cepeda, N. 2008) dimostrò, come ripassi periodici battono in maniera schiacciante lunghe sedute di studio.[3]

Non esiste una scaletta ideale per sapere il momento perfetto per ripassare un argomento. In base al tipo di informazione che vogliamo imparare dovremo rivedere i contenuti (in maniera differente come visto nel punto 1) prima o dopo, do più informazioni su questo argomento nel libro Metodo di Studio, ma in generale se vuoi memorizzare informazioni astratte come date, nomi, eccetera è meglio rivederle per la prima volta dopo pochi minuti, se invece vogliamo imparare informazioni più concrete possiamo fare il primo ripasso dopo 24 ore.

Diciamo che per la maggior parte delle cose che vogliamo studiare questa potrebbe essere una discreta tabella di marcia

  • 1° ripasso: 1 giorno dopo aver imparato le informazioni
  • 2° ripasso: 3 giorni dopo il 1° ripasso
  • 3° ripasso: 7 giorni dopo il 2° ripasso
  • 4° ripasso: 21 giorni dopo il 3° ripasso
  • 5° ripasso: 30 giorni dopo il 4° ripasso
  • 6° ripasso: 45 giorni dopo il 5° ripasso
  • 7° ripasso: 60 giorni dopo il 6° ripasso

Facendo cosi può sembrare più lavoro, ma in realtà ogni volta sutierai meno, quindi stai usando una tecnica per studiare bene e velocemente.

  1. Siediti nella prima fila.

Non sempre possiamo scegliere dove sederci, ma se puoi, siediti in prima fila. Gli studi hanno dimostrato che chi si siede davanti ha migliori voti negli esami (Rennels & Chaudhari, 1988).  Un altro studio (Giles, 1982) mostra che non solo c’è una relazione tra dove ci sediamo, ma è anche riuscito a misurarla in termini percentuali rispetto al massimo voto possibile:

  • Chi si siede in prima fila: 80%
  • Chi si siede nel mezzo: 71.6%
  • Chi si siede in fondo: 68.1%

Ovviamente questi studi sono stati fatti quando i posti erano stati assegnati dagli insegnanti in modo da non incorrere nell’errore di confondere gli studenti seduti in prima fila con gli studenti più motivate.[4]

Sedendoti davanti vedrai la lavagna e ascolterai il professore più chiaramente, e senza accorgertene aumenterà anche la tua concentrazione e quindi a casa potrai studiare più velocemente. E visto che capire come studiare velocemente è la ragione per cui ho scritto questo articolo, direi che questa è una tecnica di studio che ci può essere utile.

  1. Non andare in multitasking.

I dati sono chiari: Multitasking (o fare più cose contemporaneamente) ti rende meno produttivo, più distratto e meno inteligente in ciò che fai.[5][6][7]

Gli studi mostrano anche che chi dice di essere capace di fare diverse cose allo stesso tempo, in realtà non è più bravo a farlo di chi invece dice il contrario.

Studenti produttivi focalizzano il loro tempo in una sola cosa alla volta, studiare mentre si risponde ai messaggi, mentre si guarda la TV, o controllare i messaggi è una pessima idea. In realtà anche se molti studenti si auto convincono del contrario, anche ascoltare musica mentre si studia abbassa il livello di efficacia.

Qualche consiglio su come aumentare la nostra concentrazione durante lo studio.

  • Togli internet e la suoneria dal telefono.
  • Se proprio non vuoi togliere internet, esci da tutti i programme di messaggistica e metti via il telefono.
  • A meno che non sia strettamente necessario per il tuo studio togli internet dal computer.
  • Usa App come Pomodoro Tecnique (scopri di più nell’articolo sulla tecnica pomodoro)
  • Se ti serve internet, chiudi tutte le schede che non sono strettamente collegate a ciò che stai studiando.
  • Creati un’area di studio ordinate
  • Leggi l’articolo sulla tecnica della lampada per ridurre la procrastinazione

Ci vediamo nel prossimo articolo per la seconda parte dei consigli su come studiare velocemente.

Cosa pensi di questo metodo di studio su come studiare velocemente? fammi sapere se ti è utile o se ne hai altri consigli che vuoi condividere con gli altri amici della pagina, perchè siamo tutti interessati nel trovare altri modi e soluzioni su come studiare velocemente.
Inoltre come puoi vedere per scrivere gli articoli presenti in questo sito c'è bisogno di molta ricerca, se vuoi aiutarmi ad andare avanti condividi i contenuti sui tuoi social networks preferiti.

Ricordati che se vuoi puoi seguirmi su facebook, cosi come su twitter, su tumblr e su printerest. Cosi come puoi vedere i miei video su youtube, ricordati che iscriverti o lasciare un mi piace, mi aiuta molto a continuare col mio lavoro di divulgazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Come studiare velocemente: i consigli della scienza